La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

Farmacovigilanza: dalle basi teoriche alla pratica quotidiana

Corso FAD ECM per tecnici audioprotesisti

1938 voti / Leggi i commenti
Descrizione

Perché seguire questo corso FAD ECM sulle basi della farmacovigilanza
E' compito di ogni operatore sanitario segnalare le reazioni avverse da farmaco. Ciò ha un'importanza fondamentale per far emergere dopo la commercializzazione i problemi di sicurezza delle molecole autorizzate dalle Agenzie regolatorie. Conoscere le basi e i principi di questa disciplina è il primo passo per svolgere con competenza questo importante ruolo della propria professione.
 
Che cosa imparerai seguendo questo corso

Il corso è realizzato con la curatela scientifica del Centro di Farmacovigilanza della Regione Veneto.
Questi sono gli argomenti trattati in dettaglio nel corso:

  • Le tappe della farmacovigilanza
  • La classificazione delle reazioni avverse
  • I fattori predisponenti
  • L'epidemiologia delle reazioni avverse
  • Gli obiettivi e le metodologie della farmacovigilanza
  • La segnalazione spontanea.

A chi è dedicato questo corso ECM
Questo corso si rivolge a tutti gli operatori sanitari visto che tutti hanno il dovere di segnalare le reazioni avverse da farmaco osservate nel paziente che stanno curando o assistendo.

Che cosa comprende il corso
Questo corso FAD ECM comprende due dossier sulle basi e sugli obiettivi della farmacovigilanza con in più la documentazione normativa; si sviluppa con cinque casi di pratica quotidiana con cui cimentarsi e un questionario ECM randomizzato con soglia di superamento al 75% delle risposte corrette. Chiude il corso il questionario di gradimento, con anche la possibilità di lasciare commenti in aperto sul corso svolto.

 

Il corso è ad accesso gratuito per gli operatori sanitari che lavorano nelle strutture (ASL, Aziende Ospedaliere, IRCCS) della Regione Veneto e della Provincia autonoma di Bolzano, fino a un massimo di 1.500 accessi, nelle strutture della Valle d'Aosta, fino a un massimo di 100 accessi e nelle strutture del Friuli Venezia-Giulia, fino a un massimo di 30 accessi

 

Aperto a
Crediti ECM
10.00
Scadenza
14-02-2025
Prezzo
45.01 €
Obiettivo nazionale
Area obiettivi: Area degli obiettivi formativi tecnico-professionali
Obiettivo formativo: Farmacoepidemiologia, farmacoeconomia, farmacovigilanza
Responsabile scientifico
Ugo Moretti
programma
Farmacovigilanza: dalle basi teoriche alla pratica quotidiana
Corso FAD Farmacovigilanza: dalle basi teoriche alla pratica quotidiana
Crediti ECM: 10.00
Prezzo di listino: 45.01 €
Sono presenti convenzioni a prezzi agevolati per gli aventi diritto
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

Antonietta e Clara praticano pallavolo a livello amatoriale e sono due grandi appassionate. “Adesso che aspetti un bambino non verrai più a giocare a pallavolo?” chiede Antonietta all’amica.
“Ma dai, intanto sono solo al secondo mese e martedì prossimo vengo di sicuro, passami a prendere alle 17 e sii puntuale. Piuttosto tu, con il braccio come va?”
“Nei giorni scorsi mi faceva male dal polso fino all'ascella, ma ora va molto meglio. Per la partita mi spalmerò per bene con la pomata che mi hai consigliato (ndr: a base di ketoprofene), vedrai che sarò in forma”.
Arriva martedì il giorno dell’incontro, è una bella giornata di luglio e si gioca sul campetto all’aperto dietro all’oratorio alle due del pomeriggio sotto un sole cocente. Le due amiche sfidano la squadra del Flavor, ma perdono clamorosamente e in aggiunta Clara si produce una distorsione alla caviglia: “Non è possibile, Antonietta, abbiamo perso tutti i set e in più mi sono fatta male, adesso vado a casa e metto subito del ghiaccio”.
Durante la notte Clara sente la caviglia molto calda tanto che non riesce a dormire, accende la luce e la vede gonfia e un po’ arrossata. Allora, senza svegliare il compagno, va in bagno a prendere la scatola dei farmaci e trova un gel a base di ketoprofene: “Ecco qua, lo sapevo che c’era, è quello che avevo consigliato anche ad Antonietta”. Poi però Clara ha un attimo di titubanza, prima di usare un farmaco, ora che aspetta un bambino... “forse è meglio chiedere alla ginecologa se posso usarlo”. La donna decide quindi di mettere altro ghiaccio e di andare a dormire.
La mattina seguente Antonietta si alza dal letto con un intenso prurito, con chiazze arrossate al braccio che già le faceva male e, preoccupata, si reca dal medico di famiglia che è anche dermatologo. “Mi sa che tutto è dovuto alla pomata che ha usato e al sole che ha preso durante la partita” le spiega “si tratta quasi sicuramente di una reazione di fotosensibilità causata dal gel che ha applicato”. Le prescrive quindi  un antistaminico topico.
Intanto Clara chiama la sua ginecologa per sapere se può mettere la pomata di ketoprofene sulla caviglia: “Dottoressa, mi spiace disturbarla per così poco ma mi è venuto lo scrupolo che potesse far male al bambino”.
“Ha fatto benissimo a chiamarmi, è anzi importante che per tutta la gravidanza abbia una particolare attenzione qualora debba prendere un farmaco e si informi al riguardo”.
Accedi o Registrati per accedere al corso

Dicono del corso 1/216 voti

ho sbagliato risposta, nessuna influenza è quella giusta
08-05-2024
Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

ASL Roma 5
Nursing FAD
SEDLex
Corsi FAD OMCeO Torino
FaViFaD
SMARTFAD
MeLaFlash
OdontoFAD
CliniFAD
Corsi per tutti (senza crediti)
Stili di vita
4e-Parent
Centro Nazionale Trapianti
Cogito
Comunicazione
DeontoFAD
Instant Learning
Corsi FAD OMCeO Roma
FADO
ProFAD
Ambiente e salute