La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

Rischio professionale negli operatori sanitari esposti a COVID-19

Descrizione

L’esposizione degli operatori sanitari al nuovo patogeno SARS-CoV-2 implica la necessità di adeguare l’analisi dei rischi professionali e la pianificazione delle misure di prevenzione e protezione all’attuale realtà lavorativa.
Questo corso si propone di utilizzare i dati della letteratura medico-scientifica sui rischi da esposizione al nuovo patogeno e di inquadrarli nell’ambito della normativa (D.lgs. 9 aprile 2008).

Aperto a
medici chirurghi, infermieri, ostetriche/i, farmacisti, assistenti sanitari, biologi, chimici, dietisti, educatori professionali, fisici, fisioterapisti, igienisti dentali, infermieri pediatrici, logopedisti, odontoiatri, ortottisti/assistenti di oftalmologia, podologi, psicologi, tecnici audiometristi, tecnici audioprotesisti, tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnici della riabilitazione psichiatrica, tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, tecnici di neurofisiopatologia, tecnici ortopedici, tecnici sanitari di radiologia medica, tecnici sanitari laboratorio biomedico, terapisti della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, terapisti occupazionali, veterinari
Crediti
2.60
Scadenza
09-05-2022
Prezzo
20.00 €
Responsabile scientifico
Luigi Montanari
programma
Rischio professionale negli operatori sanitari esposti a COVID-19
Prezzo di listino: 20.00 €
Sono presenti convenzioni a prezzi agevolati per gli aventi diritto
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

La dottoressa Castiglioni è il medico competente di un ospedale di medie dimensioni dell’Italia del Nordovest, dove la prima pandemia di COVID-19 ha colpito più duro. Anche suo marito, medico di medicina generale, si è ammalato, anche se di una forma paucisintomatica, che fortunatamente non ha richiesto il ricovero. Oggi è stata chiamata dal direttore generale, il dottor Normi, laureato in legge: “Cara dottoressa, so che lei è molto scrupolosa nel seguire la normativa e la letteratura scientifica e in questo caso è stata coinvolta anche personalmente nella pandemia. Come lei sa, all’inizio, anche qui ci sono stati alcuni casi di COVID-19 sia tra il personale sia tra i pazienti ricoverati per altre cause. Io vorrei fare tutto il necessario per evitare che si riproponga la situazione” spiega il direttore. “Sono interessato a capire che cosa viene richiesto dalla normativa e anche i suggerimenti di fonti attendibili italiane ed estere. Vorrei comprendere quali sono le novità e i fattori principali da considerare nel nostro documento per la valutazione del rischio (DVR), che dovrò integrare con il suo aiuto e quello dell’RSPP. Anche perché come per gli altri rischi lavorativi, sono responsabile pure per la prevenzione e gestione del rischio COVID 19. Ciò detto vorrei proprio essere a posto...” conclude il direttore.
“Sono contenta che ne voglia parlare, direttore, perché effettivamente la valutazione del rischio può essere fatta a vari livelli oltre a quello classico sul luogo di lavoro e proprio la settimana scorsa leggevo un articolo del British Medical Journal, una delle riviste di medicina più autorevoli, che mi è sembrato essenziale e molto pratico” risponde il medico competente.
Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

SEDLex
FaViFaD
MeLaFlash
FADO
Instant Learning
SMARTFAD
Novel learning
GENET
EPIFAD
CliniFAD
Comunicazione