La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

Stress e burnout da COVID-19

60 voti
Descrizione
Le ondate pandemiche hanno sottoposto gli operatori sanitari a uno stress continuo in una situazione di difficile gestione, all'inizio anche per le poche conoscenze disponibili, quindi per i problemi di organizzazione e per il confrontarsi con una situazione del tutto nuova anche sul piano dei rapporti con il paziente e con i familiari.
Questo corso affronta le manifestazioni del burnout, con particolare riferimento a quanto osservato durante la pandemia, analizza i fattori di rischio e la valutazione del rischio per il personale sanitario, le modalità di prevenzione e gestione dello stress e gli aspetti normativi.
Aperto a
medici chirurghi, infermieri, ostetriche/i, farmacisti, assistenti sanitari, biologi, chimici, dietisti, educatori professionali, fisici, fisioterapisti, igienisti dentali, infermieri pediatrici, logopedisti, odontoiatri, ortottisti/assistenti di oftalmologia, podologi, psicologi, tecnici audiometristi, tecnici audioprotesisti, tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnici della riabilitazione psichiatrica, tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, tecnici di neurofisiopatologia, tecnici ortopedici, tecnici sanitari di radiologia medica, tecnici sanitari laboratorio biomedico, terapisti della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, terapisti occupazionali, veterinari
Crediti
2.60
Scadenza
04-02-2022
Prezzo
20.00 €
Responsabile scientifico
Luigi Montanari
programma
Stress e burnout da COVID-19
Prezzo di listino: 20.00 €
Sono presenti convenzioni a prezzi agevolati per gli aventi diritto
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

La dottoressa Rosa Fiori ha 35 anni e lavora come dirigente medico di primo livello in un grande ospedale del Nord in un reparto di Malattie infettive, dove si è sempre occupata di AIDS. E’ sposata con un collega coetaneo che lavora in Chirurgia generale nello stesso ospedale e hanno una bambina di tre anni. Dal febbraio 2020 la sua vita professionale e anche familiare è cambiata: con la pandemia il reparto è stato riorganizzato e dedicato quasi esclusivamente ai pazienti COVID positivi.
In primavera Rosa, pur sentendosi spesso stanca, è riuscita a sostenere abbastanza bene l’impatto con il sovraccarico di lavoro, peraltro contro un nemico di cui si sapeva ancora poco. Con la seconda ondata della pandemia le è stato chiesto se fosse disponibile ad aumentare i turni notturni e lei ha accettato perché il marito aveva turni prevalentemente diurni e lei poteva così stare di più con la bambina durante il giorno, visto che la baby sitter si era licenziata per paura del contagio. A seguito di questi cambiamenti, però, ha cominciato a dormire male le notti con un sonno agitato e disturbato, ed è arrivata l’insonnia, di cui non aveva mai sofferto prima. Ora Rosa si accorge “di non farcela più”. Ha quindi chiesto un colloquio con il medico competente dell’azienda ospedaliera, il dottor Alberto Lavori, che conosce dai tempi dell’Università: “Caro Alberto, non avrei mai pensato di rivolgermi a te per il tuo ruolo professionale” esordisce con un po’ di imbarazzo Rosa. “Sono sempre stata orgogliosa delle mie capacità di adattamento rispetto allo stress lavorativo e ho affrontato bene la prima ondata nonostante i pazienti con la COVID, molto diversi da quelli cui ero abituata, l’incertezza sull’efficacia delle terapie da proporre, i turni aumentati e la paura del contagio. Ora però è diverso, sento di non riuscire più a ragionare lucidamente in alcune situazioni e ho paura di soccombere anche io al burnout, di cui si parla molto, ma sulla cui diagnosi non ho le idee molto chiare. Vorrei avere da te qualche... suggerimento pratico ” conclude timidamente.
Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

SEDLex
FaViFaD
MeLaFlash
FADO
Instant Learning
SMARTFAD
Novel learning
GENET
EPIFAD
CliniFAD
Comunicazione
GenitoriPiù
Logopedisti
Cogito