La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

COVID-19 in Lombardia: esperienze in ostetricia, oncologia e terapia intensiva

Descrizione

La Lombardia è stata la prima Regione italiana ed europea a rilevare e trattare casi di pazienti COVID-19, in una situazione di incertezza clinica e di difficoltà organizzativa che hanno reso molto difficile l’attività e che, anche per la carenza di dispositivi di protezione individuale hanno causato morti tra i medici anche in specialità diverse da quelle specificamente coinvolte come la medicina generale, le malattie infettive, la rianimazione e la pneumologia.
La pandemia ha modificato l’assistenza e la percezione di malattia anche per i pazienti con altre condizioni e per altri specialisti. Le prime esperienze e i risultati nei campi dell’ostetricia, dell’oncologia e delle terapie intensive milanesi e lombarde sono state seguite da tutto il mondo scientifico e vengono ora proposte in questo breve corso.

 

 

Aperto a
medici chirurghi, infermieri, ostetriche/i, farmacisti, assistenti sanitari, biologi, chimici, dietisti, educatori professionali, fisici, fisioterapisti, igienisti dentali, infermieri pediatrici, logopedisti, odontoiatri, ortottisti/assistenti di oftalmologia, podologi, psicologi, tecnici audiometristi, tecnici audioprotesisti, tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnici della riabilitazione psichiatrica, tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, tecnici di neurofisiopatologia, tecnici ortopedici, tecnici sanitari di radiologia medica, tecnici sanitari laboratorio biomedico, terapisti della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, terapisti occupazionali, veterinari
Crediti
3.60
Scadenza
22-06-2021
Prezzo
10.00 €
Prezzo di listino: 10.00 €
Prezzo minimo di convenzione: Gratis €
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

Cristina è un’insegnante di liceo di 35 anni, sposata con Marco, ingegnere, da
cinque anni. È da tempo che cerca di avere un bambino e finalmente nell’ultimo
scorcio della scorsa estate il test di gravidanza ha dato esito positivo. Cristina è figlia unica e l’annuncio della gravidanza ha reso felice la coppia e anche i futuri nonni, in particolare Donatella,la nonna materna, che è medico di medicina generale, vicina alla pensione. Cristina sta bene, fumava 5 sigarette al giorno, che però aveva promesso al marito di abbandonare se rimaneva incinta e così è stato.
Donatella ha consigliato alla figlia di farsi seguire presso il maggiore ospedale della città. “Conosco diversi ginecologi e ostetriche e seguono molte mie pazienti: so che potranno seguirti in collaborazione con il Consultorio familiare senza esagerare con troppe ecografie ed esami e che ti ricorderanno di vaccinarti per l’influenza”.
“Ne parlerò con la mia ginecologa, ma pensi davvero che la vaccinazione non sia pericolosa? Non l’ho mai fatta e cinque anni fa tu non l’hai consigliata alla mia amica Livia, tua paziente, che allora era incinta”.
“È vero, ma in medicina le cose cambiano e ora la vaccinazione antinfluenzale è consigliata per le donne che come te saranno nel pieno dell’epidemia influenzale nel secondo e terzo trimestre. È un virus inattivato e non è pericoloso per il feto, anzi così tu potrai trasmettergli i tuoi anticorpi già pronti per le sue prime settimane-mesi di vita, quando il suo sistema immunitario non sarà ancora in grado di crearne di propri”.
Tutto questo prima dell’arrivo del nuovo coronavirus. Cristina ha regolarmente eseguito tutti i controlli, risultati sempre nella norma, ma da quando è scoppiata la pandemia è molto preoccupata per sé e per il bambino e tempesta la madre di domande. È il 30 marzo ed è arrivata ormai alla 36° settimana: “Mia cara, devi essere tranquilla, i reparti di ostetricia sono pronti a gestire le nascite anche in questa difficile situazione” la rassicura la madre.
Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

SEDLex
FaViFaD
MeLaFlash
FADO
Instant Learning
SMARTFAD
FOFI
Novel learning
WebinarECM
GENET