La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

Intossicazione da farmaci

Descrizione

L’intossicazione da farmaco (accidentale o intenzionale a scopo di suicidio) è un evento non raro che può comportare importanti conseguenze in termini di salute.  Il sovradosaggio (overdose) di un farmaco può derivare da molti fattori, gran parte dei quali sono prevenibili.

La raccolta delle informazioni sul farmaco ingerito deve essere approfondita per valutare il rischio reale e mettere in atto il trattamento più adeguato.

Questo corso FAD ECM risponde a molte domande sull'intossicazione da farmaco, fornendo risposte di immediata applicabilità su:

  • quali sono i farmaci più spesso causa di intossicazione
  • quali esami vanno richiesti
  • come va gestito il paziente con un'intossicazione da farmaco (ha ancora senso la lavanda gastrica? è vero che bisogna subito far prendere del latte?)
  • quali sono gli antidoti utilizzabili
  • dove sono e come si possono contattare i centri antiveleni
Aperto a
medici chirurghi, infermieri, ostetriche/i, farmacisti, assistenti sanitari, biologi, chimici, dietisti, educatori professionali, fisici, fisioterapisti, igienisti dentali, infermieri pediatrici, logopedisti, odontoiatri, ortottisti/assistenti di oftalmologia, podologi, psicologi, tecnici audiometristi, tecnici audioprotesisti, tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnici della riabilitazione psichiatrica, tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, tecnici di neurofisiopatologia, tecnici ortopedici, tecnici sanitari di radiologia medica, tecnici sanitari laboratorio biomedico, terapisti della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, terapisti occupazionali, veterinari
Crediti
5.00
Scadenza
31-12-2020
Prezzo
30.00 €
Prezzo di listino: 30.00 €
Prezzo minimo di convenzione: Gratis €
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

Maria, una donna di 47 anni, viene portata in Pronto soccorso dal figlio Marco. Il medico di guardia prende da parte Marco e gli chiede di raccontarle l’accaduto.

“Dottoressa non lo so, quando sono tornato a casa mamma era tutta strana, diceva che doveva assolutamente andare in banca per controllare delle cose e si è diretta verso la porta, io le ho detto che erano le 11 di sera e non poteva andare in banca a quell’ora ma lei insisteva e quando ho cercato di impedirle di uscire si è messa a urlare che mi ero messo d’accordo con qualcuno per farla arrestare...”.

“Capisco, Marco, hai fatto bene a portarla qui...”.

“Dottoressa, scusate se interrompo” interviene uno specializzando in medicina d’emergenza-urgenza. “Ho visitato la signora, la frequenza cardiaca è 114 battiti al minuto, ha un po’ di febbre (37,7°C), la pressione è 105/52, c’è una lieve bradipnea. Inoltre le pupille sono midriatiche e continua a chiedere dell’acqua perché si sente la bocca impastata. Ho provato a chiederle se ha preso qualche medicina ma dice che non si fida di nessuno e che siamo parte di un complotto, comunque ho fatto partire tutte le indagini di laboratorio incluso lo screening tossicologico”.

Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

SEDLex
FaViFaD
MeLaFlash
FADO
Instant Learning
SMARTFAD
FOFI