La piattaforma indipendente

per la tua formazione continua

Accedi
Registrati

Diritto penale del web - Corso 1

Descrizione

Il corso, accreditato dal CNF, prende in esame:

  • La frode informatica
  • L'accesso abusivo a un sistema informatico
  • Il falso informatico
  • La diffamazione via internet
  • Prostituzione e pedopornografia online
  • Il furto dell'identità digitale
  • Il trattamento dei dati personali via web
Aperto a
avvocati
Crediti
1.00
Scadenza
01-10-2020
Prezzo
25.00 €
Prezzo di listino: 25.00 €
Prezzo minimo di convenzione: Gratis €
Accedi o Registrati per accedere al corso

Cimentati con un caso del corso

Sole, giovane cantautrice e giudice nel noto talent-show musicale “Verso il successo”, si confida con l’amica Amelia davanti a un’insalata: “Sai, Amy, c’è questo concorrente nel programma che sto girando, Andrea, che continua a telefonarmi e a mandarmi messaggi…”.
Amelia rivolge all’amica uno sguardo d’intesa e, facendole l’occhiolino, le chiede: “E com’è questo Andrea? Carino? Mi sono persa un po’ di puntate del programma perché sto lavorando troppo, ma appena riesco recupero tutto!”.
Sole lancia un’occhiataccia all’amica e risponde: “No, non è carino. Se dovessi descriverlo con un aggettivo, direi fastidioso. Inizialmente pensavo si trattasse di condivisione di idee artistiche. Mi ha chiesto il parere su come avesse cantato un brano nel corso dell’ultima puntata e gli ho risposto. Poi la cosa gli è sfuggita di mano e continua a tampinarmi…”.
Amelia prende la mano della cantautrice: “Sole, mi devo preoccupare? Sono un avvocato e sai che posso aiutarti nel caso tu voglia prendere qualche provvedimento. Se la situazione è grave, si può parlare anche di cyberstalking. Si tratta di stalking aggravato, quindi non è uno scherzo pensare a una denuncia di questo tipo”.
Sole tranquillizza l’amica: “Alt, Amy, non iniziare a parlare in avvocatese! Andrea non è uno stalker… Semplicemente è un corteggiatore scocciante”.
Amelia continua: “Queste storie non sono da prendere sottogamba, Sole. Comunque, se la situazione non è così grave, esiste la contravvenzione di molestia. Dovrei consultare il codice commentato, ma mi sembra di ricordare che la Cassazione ha stabilito che l’articolo 660 c.p. può configurarsi in caso di telefonate moleste, ma non in caso di sms…”.
Sole scoppia a ridere ed esclama: “Eccola che riparte con l’avvocatese!”.

Accedi o Registrati per accedere al corso

Non hai trovato le informazioni o il corso che stavi cercando?

Vuoi organizzare corsi per gli iscritti alla tua azienda sanitaria, al tuo ospedale, al tuo ordine professionale, alla tua regione? Ci sono corsi che vorresti offrire in convenzione ai tuoi iscritti? Qualunque sia la tua esigenza SAEPE la può soddisfare

Programmi

SEDLex
FaViFaD
MeLaFlash
FADO
Instant Learning
SMARTFAD
FOFI
Novel learning
GENET